Posts contrassegnato dai tag ‘Parigi’

Ragazzi rapper nelle scuole per raccontare i cambiamenti climatici

Raccontare il cambiamento climatico a coetanei, famiglie e comunità attraverso i canali social in modo originale e creativo attraverso un Clima Rap: è questa la proposta del WWF Italia dedicata alle scuole elementari e medie in vista della XXI Conferenza delle Parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite, che si terrà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre.

Il WWF invita le scuole a diventare Ambasciatrici del Clima con il progetto “Mi curo di te – Il gesto di ognuno per il Pianeta di tutti”, realizzato in partenariato con l’Institut Français. I ragazzi potranno andare “a caccia di sprechi” energetici e di impronta di carbonio dei prodotti e disseminare in modo virale quanto verrà scoperto. Ogni classe potrà così creare il proprio Rap per il Clima: gli insegnanti lo caricheranno sul sito web della scuola mentre il WWF pubblicherà i brani che avranno ricevuto il maggiore gradimento e numero di condivisioni. I testi verranno tradotti anche in francese.

Un supporto, dunque, per aiutare gli educatori a formare giovani capaci di immaginare un futuro migliore, vedere le connessioni tra la nostra vita e la natura, reagire ai problemi trovando soluzioni di facile portata, comunicare agli altri quello che hanno imparato diventando moltiplicatori di buone pratiche.

«I giovani subiranno gli effetti di ciò che facciamo oggi ma sono anche innovatori per eccellenza e grandi sensibilizzatori della famiglia e della comunità in cui vivono – afferma Maria Antonietta Quadrelli, responsabile Educazione del WWF Italia – L’educazione non aiuta solo la comprensione dei fenomeni ambientali ma stimola all’azione e incoraggia il cambiamento di attitudini e comportamenti delle giovani generazioni. Un’educazione mirata a questo cambiamento è a sua volta innovativa: esce dai vincoli delle singole discipline, mette i problemi, le domande come punto di partenza dell’apprendimento, è trasversale, laboratoriale, attiva».

Annunci

Louise De Saint Angel realizza arazzi con strisce di tessuto

La giovane artista Louise De Saint Angel ha creato dei pannelli estremamente particolari realizzati con strisce di tessuto di qualche centimetro di larghezza, intrecciate fra loro, che formano un motivo utilizzando il principio dei pixel e in cui l’immagine astratta viene scomposta in tanti piccoli elementi.

Extreme Stunt, Frondesco e Springbreak sono i titoli di alcuni di questi grandi arazzi dai toni delicati e dai disegni geometrici che grazie alla particolare materia acquistano uno spessore e una presenza notevoli. Posti tra il concetto di decorazione e quello di opera d’arte si distinguono dall’arte classica.

Nata nel 1984 De Saint Angel vive e lavora a Parigi. Nel 2006 ha partecipato ad uno stage con il designer Pucci De Rossi, che ha risvegliato il suo lato artistico attraverso un diretto rapporto tattile con oggetti e materiali. Nel 2007 si laurea e continuare ad imparare con designer industriali come Gilles Belley o Ronan e Erwan Bouroullec. Apre il suo studio, Statua, nel 2010 insieme al designer Romain Guillet. Attualmente si concentra sul tessile di autoproduzione, parte di un continuo scambio tra industria e arti creative.

Presentati a Londra i nuovi treni Eurostar e320 firmati Pininfarina

Eurostar festeggia i suoi 20 anni e per l’occasione rinnova il design dei suoi treni proponendo i nuovi e320, pronti ad entrare in servizio alla fine del 2015. La presentazione ufficiale è avvenuta a Londra: la compagnia ha, infatti, cambiato completamente nel corso del tempo il modo di viaggiare dei passeggeri nel Regno Unito, sempre più tendenti a rinunciare all’aereo a vantaggio dei treni ad alta velocità che attraversano il canale della Manica.

Eurostar collega Londra con Bruxelles, Parigi e Lille (le tratte principali coperte dalla rete) e offre linee per raggiungere comodamente anche le Alpi francesi e svizzere, Ginevra e le più importanti capitali europee. Dal 2015 sarà attiva la tratta diretta verso Amsterdam.

Nello specifico del comfort e delle linee degli e320 livrea esterna ed interni portano la firma di Pininfarina, che ha dato grande importanza allo spazio vitale e alla comodità dei viaggiatori con interessanti soluzioni. I sedili sono progettati per garantire una migliore capacità di movimento e dotati di presa di corrente e uscita USB per permettere a tutti di poter caricare i propri device. Inoltre sarà garantita una perfetta copertura Wi-Fi lungo tutte le tratte, che consentirà l’utilizzo di portatili e smartphone agli utenti in viaggio.

Come per il treno regionale lombardo di AnsaldoBreda, Pininfarina ha prediletto la consueta pulizia e sinuosità delle linee unendola alla storica passione per comfort e tecnologia.